mercoledì 29 marzo 2017

Se non ho amore non sono nulla

Faccio fatica a reagire di fronte a un torto, o presunto tale. Piuttosto taglio netto, tiro dritto, chiudo. Da moglie ho lasciato intere giornate, per esempio, a morire nel silenzio. Soprattutto nei primi anni di matrimonio. Credevo di trovare nel mio silenzio la mia vittoria, che ne so. Sono migliorata, grazie all'amore di mio marito per me e al mio per lui. 
Da mamma, da quando sono mamma di bambini che ragionano, decidono, rispondono e agiscono, le cose si sono complicate. Già accettare che i miei bambini possano deludermi è stata una sorpresa, lo è stato maggiormente accettare che il mio lavoro di educatrice possa fallire e quindi deludere me per prima. 
L'ho fatto. In passato ho risposto col silenzio anche ai miei figli. Povera la maggiore di loro che suo malgrado si trova a fare da cavia a tutte le mie prime volte. Mi sforzo, sto imparando. E i sensi di colpa sono spesso dei macigni. Insopportabili. Se non fosse per la certezza della fedeltà, della giustizia e dell'amore di Dio per me (1 Giovanni 1:9).
Mi chiedo: può una mamma avercela tanto con i propri figli? in quali limiti deve lasciare il suo orgoglio? smette di essere una buona madre quando punisce? e i suoi figli l'ameranno meno? basta una chiacchierata? si risolve tutto con un abbraccio? o contano i sentimenti, gli atteggiamenti?
Troppe domande e una sola risposta: l'amore
L'amore circonda tutti i momenti belli di una famiglia e l'amore deve restare dopo quelli difficili. Sono sicura che i miei bambini quando meno se lo meritano ne hanno maggiormente bisogno. Di tutto il mio amore.
Se non ho amore non sono nulla.


1 Corinzi 13
1 Se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi amore, sarei un rame risonante o uno squillante cembalo. 2 Se avessi il dono di profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma non avessi amore, non sarei nulla. 3 Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente.
4 L'amore è paziente, è benevolo; l'amore non invidia; l'amore non si vanta, non si gonfia, 5 non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s'inasprisce, non addebita il male, 6 non gode dell'ingiustizia, ma gioisce con la verità; 7 soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.
8 L'amore non verrà mai meno. Le profezie verranno abolite; le lingue cesseranno; e la conoscenza verrà abolita; 9 poiché noi conosciamo in parte, e in parte profetizziamo; 10 ma quando la perfezione sarà venuta, quello che è solo in parte, sarà abolito. 11 Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino; ma quando sono diventato uomo, ho smesso le cose da bambino. 12 Poiché ora vediamo come in uno specchio, in modo oscuro; ma allora vedremo faccia a faccia; ora conosco in parte; ma allora conoscerò pienamente, come anche sono stato perfettamente conosciuto.
13 Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l'amore.

Nessun commento:

Posta un commento