giovedì 5 novembre 2015

Le bucce dei mandarini. Ricicliamo, facile e divertente.

I mandarini sono ogni anno una nuova scoperta per tutta la famiglia in questo periodo, per i bambini soprattutto. A merenda sono spesso i protagonisti indiscussi, uno spicchio tira l'altro. 
Che cosa possiamo farne di tutte le scorzette arancioni che restano sul tavolo?
Ecco un elenco di idee viste, inventate, sperimentate, raccolte da internet e facili facili.

Le bucce dei mandarini (o delle arance, o dei limoni) sono perfette per:
  • essere seccate e usate intere (ad esempio per aromatizzare una crema pasticcera)
  • essere seccate, tritate finemente e utilizzate sotto forma di polvere (ad esempio per insaporire la pasta dei biscotti)
  • dare un odore fresco a una tisana, a un tè caldo
  • decorare candele
  • diffondere un piacevole profumo di agrumi negli ambienti (grazie ai bruciatori con portacandele o sui termosifoni) 
  • realizzare sacchetti profumati per gli armadi
  • realizzare svariate decorazioni (segnaposti, ciondoli, pacchi regalo...)
  • accendere il fuoco nei caminetti o nelle stufe
  • ...







Le decorazioni più semplici che i miei bambini e io realizziamo in maggior numero sono tante stelline da appendere alle finestre.



Ho raccolto una serie di immagini a cui ispirarsi in 

Quante idee per riciclare e divertirsi. 
Quale copiare per prima?
Mi raccomando, non buttare le bucce dei mandarini!
...già ti vedo a raccogliere scorzette dai piatti a fine pasto, 
fai pure, lo faccio anch'io  :)

2 commenti: