domenica 24 settembre 2017

Grazie per...


Stamattina ho ascoltato un messaggio che incoraggiava a dire grazie.
I nostri figli stanno bene e dico grazie.
L'autunno sta colorando la nostra vallata e dico grazie.
Abbiamo una casa riscaldata e dico grazie.
Possiamo mangiare e vestirci, dico grazie.
Per un caffè insieme a un'amica dico grazie.
Per l'amore di mio marito dico grazie.
Per la bontà di Dio dico grazie.






Pensaci, per quante cose puoi ringraziare oggi?

lunedì 18 settembre 2017

Io e i social media

Buon 18 settembre cari lettori!
Il tema di questo nuovo blog post è una risposta all'invito che mi è arrivato dalla cara Sally, di Puramente Sally:

La mia esperienza, i miei limiti  e le mie opportunità legate ai social media. 

Foto di PuramenteSally.com

Ma questo non sarà l'unico post su questo tema oggi, infatti vi basterà cercare #ioeisocialmedia sui più comuni canali social per leggere l'esperienza di altre blogger che per passione, hobby o lavoro, vivono quotidianamente online.

Perché utilizzo i social media?
Ho iniziato a utilizzare facebook per restare in contatto con amici, parenti e conoscenti. E poi instagram per condividere  le mie fotografie e curiosare il lavoro degli altri. Col tempo facebook è diventato il migliore strumento per presentare il mio blog e i miei contenuti, mentre instagram il modo più immediato di esporre le immagini a cui lascio rappresentare il bello che mi circonda.
Li "sfoglio" entrambi in cerca di sogni e ispirazioni.

Cosa condivido sui miei canali social?
La mia vita, la mia famiglia, la mia fede in Dio. Mi rendo conto di condividere principalmente cose belle, spunti positivi di riflessione che pur scaturendo da situazioni poco piacevoli, non racconto nello specifico. Ho sempre pensato che condividere il bello fosse un modo per incoraggiare al bello, ma non escludo l'idea che tutto questo bello possa portare a pensare che il brutto capiti solo ai lettori. E sono una lettrice anch'io. In ogni caso magari non interessa a nessuno sapere che mia figlia ha disubbidito, mio figlio si è sporcato di fango, che ho mal di testa e che mi aspettano una decina di camicie da stirare, quindi.

Quanto mi influenzano i contenuti degli altri utenti social?
Poco. I contenuti mediocri o scadenti lasciano il tempo che trovano, non mi va di perdere tempo. I contenuti buoni e ottimi invece hanno tutta la mia ammirazione, riconosco i meriti altrui. Alcuni di essi mi suggeriscono idee e le elaboro con piacere, altri sottolineano i miei limiti e lo accetto.

Quanto tempo i social media tolgono alla mia vita offline?
Ho deciso di non iniziare la mia giornata con facebook o instagram solo da poco, perché oltre a sentirmi in colpa ammetto di esser un pessimo esempio per i miei figli. Quindi i bambini escono di casa, sistemo la cucina, leggo, prego e poi faccio un giro sui social media. Mentre sorveglio le pentole mi capita di sbirciare immagini e parole. Quando sforno, impiatto, scatto e condivido. Non è raro che io sia intenta a fotografare la merenda dei miei figli prima di servirgliela. Dopo pranzo o dopo cena, durante un viaggio o lungo una passeggiata, se ho qualcosa da scrivere, la scrivo. Non tutti i giorni sono uguali però, faccio molte eccezioni: ci sono giorni tanto pieni e belli che non ho tempo di condividerli, ci sono giorni brutti e pesanti che mi fanno passare la voglia di esprimermi.

Cosa consiglio ai miei lettori?
Leggere e guardare buoni contenuti non può che farci del bene, incoraggiarci e spronarci. Condividere e curare relazioni sui canali social può essere molto utile. Ma investiamo le nostre maggiori energie a pc spento e smartphone in standby.




martedì 5 settembre 2017

Salmo 40

 Ti è mai capitato di esserti svuotato completamente davanti a Dio e di non avere più parole da gridare né tanto meno da sussurrare? A me succede, e in quei casi solo nella Bibbia ritrovo i sentimenti che danno voce al mio cuore. Ti consiglio di provare!
Angela

Salmo 40
Ho pazientemente aspettato il SIGNORE,
ed egli si è chinato su di me e ha ascoltato il mio grido.
Mi ha tratto fuori da una fossa di perdizione,
dal pantano fangoso;
ha fatto posare i miei piedi sulla roccia,
ha reso sicuri i miei passi.
Egli ha messo nella mia bocca un nuovo cantico
a lode del nostro Dio.
Molti vedranno questo e temeranno,
e confideranno nel SIGNORE.
Beato l'uomo che ripone nel SIGNORE la sua fiducia,
e non si rivolge ai superbi né a chi segue la menzogna!
O SIGNORE, Dio mio, hai moltiplicato i tuoi prodigi e i tuoi disegni in nostro favore;
nessuno è simile a te.
Vorrei raccontarli e proclamarli,
ma sono troppi per essere contati.
Tu non gradisci né sacrificio né offerta;
m'hai aperto gli orecchi.
Tu non domandi né olocausto né sacrificio per il peccato.
Allora ho detto: «Ecco, io vengo!
Sta scritto di me nel rotolo del libro.
Dio mio, desidero fare la tua volontà,
la tua legge è dentro il mio cuore».
Ho proclamato la tua giustizia nella grande assemblea;
ecco, io non tengo chiuse le mie labbra;
o SIGNORE, tu lo sai.
Non ho tenuto nascosta la tua giustizia nel mio cuore;
ho raccontato la tua fedeltà e la tua salvezza;
non ho celato la tua benevolenza
né la tua verità alla grande assemblea.
Tu, o SIGNORE, non rifiutarmi la tua misericordia;
la tua bontà e la tua verità mi custodiscano sempre!
Poiché mali innumerevoli mi circondano;
i miei peccati mi pesano
e non posso più guardarli.
Sono più numerosi dei capelli del mio capo
e il mio cuore vien meno!
Liberami, o SIGNORE!
Affrèttati in mio aiuto!
Siano delusi e umiliati
quelli che cercano l'anima mia per farla perire!
Si ritirino coperti di vergogna
quelli che si rallegrano delle mie sventure!
Siano confusi per la loro infamia
quelli che mi deridono.
Gioiscano e si rallegrino in te quelli che ti cercano;
quelli che amano la tua salvezza dicano sempre: «Il SIGNORE è grande!»
Io sono misero e povero,
ma il Signore ha cura di me.
Tu sei il mio aiuto e il mio liberatore;
o Dio mio, non tardare!