lunedì 15 ottobre 2018

Pazienza


Quando torniamo dopo qualche giorno fuori, i bambini non vedono l'ora di entrare in casa per salutare Mozart 🐱😍 ...ieri pomeriggio ho preparato un dolce ringraziamento per i vicini che sono venuti regolarmente a fargli compagnia 🤗
Scrivevo ieri sera su Instagram ... ma poi ...
Tempo 5 minuti, 7 minuti, non di più, il tempo di andare in camera da letto e rispondere a qualche messaggio su whatsapp, e i tre terzi del dolce (stesso impasto, stesso ripieno: una treccia grande quanto un plumcake) messo da parte per la colazione e per il papà che sarebbe tornato più tardi... quei tre terzi di dolce erano spariti! 😳
Ho cercato. Addirittura ho pensato che Mozart, il gatto, seppur di solito non interessato al nostro cibo avesse improvvisamente avuto voglia di cioccolato.
Ci ho messo qualche secondo a capire cosa fosse successo.
Conclusione, al maritino ho dato qualche panino intrecciato e per i vicini dovrò prepararne altri.
Mi sono arrabbiata, devo essere sincera. Ho esagerato, ma non troppo. 😅🙄 Anche perché dopo una settimana di campo famiglie e diversi consigli su come educare nel modo migliore, con l'aiuto di Dio, i pensieri positivi hanno arginato la rabbia.
Avrebbero dovuto chiedere, e lo sanno. Stamattina a colazione con calma gli spiegherò come mi sono sentita al vedere sparito il mio lavoro in cucina, gli chiederò come si sarebbero sentiti al mio posto e li ri-pregherò di chiedere prima del self service incontrollato.
Educare. Perseverare. Autocontrollo. Migliorare. Pazienza. ❤ Ripetiamo insieme: pazienza, tanta pazienza.


Nessun commento:

Posta un commento